Vacanze a Cipro tra mare, storia e relax

Cipro è la meta ideale per chi vuole vivere una vacanza all’insegna del relax tra le bellezze marine e il fascino dei luoghi di montagna. Un’atmosfera sospesa tra Oriente e Occidente dove godere dei profumi, dei sapori e della storia che fa di quest’isola un piccolo paradiso esotico.

Cipro si trova nella parte sud orientale del mar Mediterraneo e dista dalle coste della Turchia poco più di 70 km.
Secondo la leggenda è l’isola che diede i natali ad Afrodite della cui nascita rimangono alcuni scogli in mezzo al mare a Petra Tou Romiou.
Ad ammirare i suoi paesaggi non si può fare altro che confermare la sua bellezza paesaggistica sia del mare che delle montagne.
E’ la terza isola più grande del “mare nostrum”, dopo Sicilia e Sardegna.
Cipro è raggiungibile con dei voli anche low cost che partono da Milano e Roma Fiumicino ed è meta di molte crociere che qui fanno le loro soste e grazie alle quali si può ammirare l’isola.
Soggiornare a Cipro vuol dire stare a metà tra il Mediterraneo e l’Oriente dove si nota anche nelle costruzioni un’influenza occidentale che si mescola a una tradizione che richiama lo stile mediorientale.
Politicamente Cipro è divisa a metà e la zona Nord è controllata dalla Turchia dal 1974 da quando si è autoproclamata indipendente ma non riconosciuta dalla comunità internazionale. Anche la capitale Nicosia è divisa in due con vari check-point per passare da una parte all’altra. Dal 2004 Cipro fa parte dell’Unione Europea.
Questo però non ha impedito all’isola di fare del turismo il suo punto di forza grazie a un mare cristallino, alle coste frastagliate a strapiombo sul mare, ai tesori artistici e archeologici e alla buona cucina.
Nicosia è la sua capitale e il suo nome significa”tra i monti”. Il cuore pulsante della città è Via Ledra, che è un’area pedonalizzata molto popolosa e sempre piena di gente attratta da negozi, ristoranti, bar, e numerosi locali notturni.
Da visitare a Nicosia la cattedrale di San Giovanni Evangelista del XVI sec. in stile bizantino che fu dedicata al teologo Agios Ioannis, il Palazzo Arcivescovile di recente costruzione (anni ’50) che però è considerato un simbolo della nazione e che ospita il Museo Bizantino e la Biblioteca. Il Museo Bizantino racchiude più di 250 icone realizzate tra il IX e il XIX secolo, oltre a paramenti sacri, calici, e splendidi mosaici del VI sec. trafugati e poi recuperati.
Il miglior modo per visitare Nicosia è una passeggia a piedi per le vie della città e in tal senso ci sono dei walking tour organizzati con delle guide.
Oltre ad ammirare le numerose Chiese con affreschi che vanno dall’epoca bizantina a quella medioevale sarà possibile osservare da vicino l’artigianato locale.
Le strade dentro le mura antiche (fatte costruire dai franchi nel XVI secolo) sono piene di botteghe artigiane dove si lavora il rame, la stoffa, il legno, la cera e si portano avanti antichi mestieri.
Porta Famagosta è la più importante porta della città che si apre verso il centro portuale omonimo (in greco Ammochostos) e che presenta una fattura maestosa con una facciata in pietra e un ambiente interno.
Ai lati ci sono ancora le garitte per le guardie e oggi è sede del Centro Culturale del Comune di Nicosia.
E’ consigliabile non soggiornare nella città , e in generale a Cipro, nei mesi estivi in quanto è soggetta a un caldo torrido e decisamente afoso.

Il mare di Cipro
Spostandosi sulla costa Cipro presenta i più bei paesaggi marini che incantano il visitatore per le acque pulite (56 le bandiere blu assegnate al suo mare nel 2013) che garantiscono spiagge incontaminate.
Il mare di Cipro presenta un’ampia scelta per il turista che può usufruire delle spiagge attrezzate degli hotel oppure godere della tranquillità delle numerose baie e insenature con lidi pressoché isolati, oppure scegliere tra la sabbia finissima e la ghiaia tra coste rocciose o spiagge lunghissime dove fare salutari passeggiate.
Cipro è bella per il mare ma è anche l’isola degli sport acquatici più diversi come quelli velici, dal wind surf alla vela, grazie al vento che è presente tutto l’anno, oppure alle escursioni sottomarine facendo snorkeling e ammirando gli affascinanti fondali.
Sono molto frequenti anche la pesca in alto mare e le escursioni organizzate per guardare Cipro dalla costa o visitare i parchi acquatici.
La costa è affascinante perché in molti punti presenza delle grotte naturali visitabili create dal vento e dall’erosione del mare.

Dove soggiornare a Cipro: gli hotel per le tue vacanze
La scelta delle strutture ricettive a Cipro può spaziare dagli hotel agli alberghi, dalle case e appartamenti vacanza a Bed & Breakfast, che vanno incontro a tutte le esigenze sia turistiche che economiche dei visitatori.
I migliori hotel molto lussuosi sono sulla costa e hanno tutti i servizi che possono soddisfare i clienti più esigenti, con camere spaziose provviste di Tv led a schermo piatto, bagno privato con vasca idromassaggio, terrazzino con tavolino vista mare, cassaforte, connessione gratuita wi-fi, lavanderia e servizio in camera.
Non mancano le piscine all’aperto e la Spa interna all’hotel per un trattamenti benessere e di bellezza.
Ci sono anche hotel e alberghi che offrono meno servizi ma che sono comunque molto accoglienti e garantiscono un’accoglienza cortese e professionale, in considerazione del fatto che Cipro è un’isola a vocazione turistica.
Anche i piccoli alberghi o i Bed & Breakfast sono attrezzati per un soggiorno assai confortevole sempre in camere molto spaziose e provviste di tutti i servizi; allo stesso modo le case o gli appartamenti vacanza sono attrezzate con cucine complete, bagno con doccia o vasca e tutti gli accessori necessari ad una vacanza di tutto relax.

Le più belle spiagge a Cipro
Nissi beach a Cipro
Per avere un’idea di dove scegliere la posizione dell’hotel le più belle spiagge di Cipro sono nella parte est, per chi ama le zone affollate e attrezzate di ombrelloni, lettini, sdraio e, in particolare, la più famosa è quella di Nissi Beach, ad Ayia Napa che è una spiaggia unita alla terra da una lingua si sabbia molto suggestiva, assai frequentata da giovani che spesso organizzano dei party in riva al mare.
Se invece preferite un posto più tranquillo c’è la spiaggia di Makronisos che ha soltanto due stabilimenti e quindi è meno affollata durante il periodo estivo.
Nella zona sud, più precisamente nella penisola di Akrotiri a Lemesos, si trova la spiaggia di Ladys Mile che è vicino al porto ma ha comunque un’acqua cristallina ed è la preferita dai residenti ciprioti.
A Protaras c’è una spiaggia che presenta un colore spettacolare dell’acqua ed è quella di Fig Tree Bay così bella che è attrezzata anche per visitare i fondali con le guide e per fare snorkeling.
Per chi ama le spiagge quasi isolate nella parte occidentale potrete scegliere la spiaggia di Avdimou, nell’omonima cittadina, che è solitamente semi-deserta e frequentata solo dai ciprioti. E’ attrezzata con qualche bar-ristorante ed è possibile prendere lezioni di kitesurfing per provare l’ebrezza dello sci e del volo sull’acqua.
Nelle vicinanze si trova la spiaggia nella baia di Pissouri frequentata sopratutto nei week-end e considerata una spiaggia d’élite per la presenza di lussuosi hotel.
Basta spostarsi di qualche centinaio di metri per godere dell’assoluta tranquillità.
A differenza della altre spiagge con sabbia finissima questa è caratterizzata da ghiaia e ciottoli e non è raro scorgere i nidi della tartarughe con apposita segnaletica. Altre spiagge da visitare sono a Paphos (o Pafos)che è l’antica capitale di Cipro.
A nord della cittadina c’è la splendida spiaggia Blu Lagoon che fa parte del parco naturalistico della penisola di Akamas caratterizzata dai monti dove è possibile fare passeggiate in mountain bike e fare trekking, nonché seguire i sentieri per ammirare la natura rigogliosa di questi luoghi caratterizzati dalla macchia mediterranea, cipressi e piante assai rare.
Da quassù si può ammirare il meraviglioso panorama del mare color blu cobalto e scendendo si accede alle varie spiagge.

Storia ed arte
Pafos non è solo mare ma anche arte e archeologia con il sito di Kouklia, o la città antica con un il teatro Odeon in pietra dove ancora oggi si svolgono delle rappresentazioni.
Molto pregiati i mosaici ,scoperti in questo sito, in una villa romana molto ben conservati.
A Pafos c’è la colonna di S. Paolo dove fu legato e torturato. Da non perdere la Tomba dei re che presenta gallerie scavate nella roccia risalenti al IV sec. a. C.
Nei dintorni ci sono innumerevoli monasteri cristiano-ortodossi come quello di Ayios Neophytos o la chiesa di Ayia Paraskevi.
Cipro è anche tradizione e durante l’anno non mancano manifestazioni folkloristiche con balli in costume tradizionale.
Da gustare la cucina locale di cui il piatto tipico è il Mezè che in realtà è un insieme di piatti con almeno 25 cibi diversi da bagnare con un buon vino locale.

Share.
Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply