Armonia e tranquillità, ovvero ciò che le Terme di Chianciano hanno da offrirvi

Tra le colline che muovono sinuose della Val di Chiana e la Val d’Orcia, in provincia di Siena, sorge un piccolo paesino dall’importanza non a tutti nota e dalla storia profonda e ricca di incertezze: Chianciano Terme.

Le sue radici risalgono a prima dell’età etrusca e se ne sa molto poco. Poi passato in mano agli etruschi e ancora dei romani, rimase sempre abbastanza isolato, nonostante l’importanza strategica che ricopriva. Durante il medioevo soffrì lunghi travagli, come tutti i paesini della zona d’altronde.

Ciò che ha reso Chianciano sempre importante e combattuto tra i vari signori sono le sue terme. Sono tra le più importanti in Italia, e ciò non vuol dire poco dato che la nostra penisola è ricca di risorse termali dovute alla grande attività vulcanica che la caratterizzava agli archetipi della sua creazione.

Sono cinque le sorgenti termali di Chianciano, e attorno ad esse sorgono diversi stabilimenti termali attrezzati per la cura del turista. Ovviamente l’economia di questo paese è tutta incentrata verso il settore turistico. Le cinque sorgenti si differenziano per le caratteristiche fisico-chimiche.

  • Acquasantissima: Ha una temperatura che si aggira attorno ai 33 gradi e proprietà depurative per il fegato e i reni. Per questo viene spesso ingerita.
  • Acqua Santa: Anche questa fonte ha delle particolarità chimiche che la rendono un potente mezzo per la cura dei reni e dell’apparato gastrointestinale.
  • Acqua Fucoli: Sgorga nei pressi di un antico tempio etrusco costruito in onore del dio fuoco.
  • Acqua Silene: È la più calda. Esce dal sottosuolo con una temperatura di circa 38 gradi. Viene per questo usata per la balneoterapia.
  • Acqua Sant’Elena: La si trova anche in commercio date le sue proprietà diuretiche.

Oltre alle stazioni sorte nei pressi di queste fonti, l’acqua termale viene utilizzata anche da un centro all’avanguardia: le Terme Sensoriali. Qui, tra un’architettura all’ultimo grido e un’armonia studiata si possono seguire cinque diversi percorsi a seconda dei bisogni del cliente.

  • Rilassante: per chiunque abbia semplicemente bisogno di un periodo di stacco dalla stressante routine lavorativa e voglia ritrovare la calma e la tranquillità.
  • Depurativo: è per tutti coloro i quali hanno sofferto di una lunga malattia e sono stati costretti ad usare molti medicinali intossicando l’organismo, oppure per chi, per un’alimentazione sbagliata ed uno stile di vita poco sano ha oppresso il proprio corpo con delle sostanze nocive.
  • Energizzante: molte persone, e a causa dello stile di vita opprimente, e per motivi di salute, soffrono molto spesso di continui cali energetici, seguiti da svenimenti o debolezza. Questo percorso è studiato per rimuovere le cause di stress e rimettere in sesto la propria macchina energetica.
  • Riequilibrante: uscendo da periodi stressanti si può perdere quell’equilibrio e quell’armonia che sono necessari all’uomo per vivere come il cibo. Questo percorso serve proprio per ritrovare il propri centro e vivere con maggiore tranquillità e sicurezza.

Ma vi sono anche altri espedienti adottati al centro per il ritrovamento dell’armonia fra mente, corpo e spirito.

Una cosa che rende veramente efficaci le cure termali sono il paesaggio e la cultura dell’ambiente. Il posto va vissuto. Le terme sono un misto di mente e corpo, non è possibile curare veramente l’uno se contemporaneamente rimane insoddisfatto l’altro. Perciò, se decidete di beneficiare delle terme di un paese, vivetelo. Scopritene i segreti, la tradizione. Viaggiate, cercate il paesaggio, la natura. Ogni cosa che farete per voi è una cosa che farà bene a voi.

Booking.com
Share.

Leave A Reply

Loading Facebook Comments ...