Barcellona: Sagrada Familia, Gaudì e la Rambla

Maniaci dello shopping, turisti ed amanti dell’architettura arrivano a Barcellona in ogni periodo dell’anno per visitare attrazioni come la cattedrale incompiuta di Gaudì, la Sagrada Familia, oppure il quartiere Gotico, il villaggio olimpico e la Rambla, oppure ancora lanciarsi nella sfrenata vita notturna per cui la città è giustamente famosa.

CONFRONTA HOTEL E PRENOTA IL TUO SOGGIORNO A BARCELLONA

CERCA, CONFRONTA e PRENOTA il tuo volo per Barcellona

Perché andare
Sagrada familia a Barcellona
Barcellona è la seconda città più grande della Spagna e la cosmopolita capitale della Catalogna, nel nord est del paese. Contende a Madrid il primato di città più importante e di capitale culturale del paese.
Plaza de Catalunya è l’affascinante cuore pulsante della città nonché il punto di partenza per una passeggiata sulla via più famosa di Barcellona, la Rambla. Questa parte della città vecchia, con il famoso quartiere Gotico è un labirinto di vecchi vicoli stretti e piazzette che, con le luci della sera rappresenta lo sfondo ideale di indimenticabili passeggiate, e magari per la ricerca di qualche souvenir nei deliziosi negozi specializzati. Percorrendo l’intera Rambla si raggiunge il mare nei pressi del centro divertimenti Mare Magnum, e nella piazza adiacente si potrà ammirare la statua di Cristoforo Colombo, che curiosamente punta il dito verso est.
L’Eixample è un quartiere disegnato da larghi viali alberati, pieno di negozi di lusso, ristoranti e bar. Lungo il Passeig de Gracia, una delle strade più eleganti e costose della città, si ergono due splendidi esempi dell’architettura di Gaudì: la Casa Mila e la Casa Batlo. All’interno della Sagrada Familia, la famosa cattedrale incompiuta di Gaudì perennemente in costruzione,sono ospitati un museo dedicato alla sua opera e la cripta dove è sepolto.
Il quartiere di Gracia è un’area ricca di contrasti. Qui si trovano il Parc Guell, sempre realizzato da Gaudì, ed ogni anno in agosto per una settimana si svolge il Festival di Gracia. Il Parc Guell è una delle attrazioni più visitate della città, inserito tra i patrimoni dell’umanità dell’UNESCO. Posto alla sommità di una ripida collina, il parco è pieno delle strutture sinuose e di case che sembrano uscite dalmondo delle favole per cui Gaudì è famoso.
La collina del Montjuic domina la zona del porto di Barcelona. Qui si trovano il Palau Nacional e le famose fontane illuminate. Controllate gli orari stagionali per godervi questo magico spettacolo.
La città ha ospitato i giochi olimpici del 1992, e lo Stadio Olimpico e la cittadella sono aperti al pubblico tutti i giorni dell’anno.
Altra attrazione sicuramente da non mancare è il Villaggio Spagnolo del Montjuic, ricostruzione fedele di un paese tipico con la sua chiesa, la piazza centrale ed i laboratori artigiani, che promuovono i loro prodotti fatti a mano. Gli amanti dell’arte moderna apprezzeranno il museo della Fondazione Miro, che mostra il lavoro di un’altro grande artista nativo di Barcellona, Joan Miro.
A Barcellona ci sono nove spiagge, tutte a circa quindici minuti di metropolitana dal centro città. Anche le spiagge sono tra le principali attrazioni turistiche della città, e potrebbero essere molto affollate durante la stagione estiva.

Dove alloggiare
Ci sono molti ottimi hotel a Barcellona, dall’accogliente “alberghetto” indipendente al lussuoso albergo della catena internazionale con una vista da sogno ed un servizio senza alcun compromesso, qui http://hotel.ilviaggio.it/Place/Barcelona.htm puoi confrontare il prezzo e prenotare gli hotel.
Molti alberghi di Barcellona sono piccole strutture a conduzione familiare che offrono sistemazioni pulite e confortevoli ad un giusto prezzo. Anche i turisti che cercano hotel di lusso hanno l’imbarazzo della scelta, sia che cerchino un po’ di terapia dello shopping oppure il relax sulla spiaggia. La maggior parte dei visitatori scelgono di alloggiare nelle zone centrali, anche se l’ottimo sistema di trasporti pubblici di Barcellona consente di raggiungere ogni punto della città in pochi minuti.
Se alloggiate al di fuori del centro, tenete però presente che la metropolitana chiude la sera per riaprire al mattino presto, quindi o decidete di rientrare con altri mezzi oppure fate come molti giovani che escono la sera tardi e rientrano al mattino specialmente nei week end.
Gli hotel intorno alla Rambla e vicino Plaza de Catalunya si adattano ad ogni tipo di budget, dalle sistemazioni spartane e senza fronzoli fino alle cinque stelle dell’hotel Meridien. La posizione centrale, gli ottimi trasporti pubblici e le splendide ed interessanti strade storiche fanno della città vecchia un’ottima zona dove alloggiare.
Eixample è rinomato per i molti hotel di lusso , tra i quali il cinque stelle Mandarin Oriental sul Passeig de Gracia, dove gli ospiti potranno tuffarsi nella piscina sul tetto o gustare le specialità del ristorante stellato Michelin.
Piazze e strade di Gracia rimangono solitamente tranquille fino alla terza settimana di agosto, quando inizia il Festival di Gracia. Le strade vengono allora riempite di un tripudio di colori e suoni, ed ognuna adotta un tema decorativo differente con spettacoli musicali che si svolgono praticamente in ogni piazza.
Per coloro che volessero alloggiare in questa zona in questo periodo dell’anno si consiglia vivamente di prenotare con largo anticipo.
Il Montjuic rappresenta un ambiente tranquillo e rilassato per via della sua posizione lontana dal centro della città. Il centro di Barcellona è comunque raggiungibile in pochi minuti grazie agli ottimi collegamenti. La scelta di hotel è ottima come nel resto della città, e varia dagli alberghetti due stelle alle cinque stelle lusso del Miramar, quindi ciascuno potrà trovare ciò che meglio si addice alle proprie necessità ed al proprio budget.
L’hotel di lusso più famoso della zona della spiaggia è il cinque stelle W Barcelona, vicino alla spiaggia della Barceloneta, una imponente struttura a forma di vela difficile da non notare che offre meravigliose visuali dell’intera Barcellona.
Sul lungomare si possono trovare molti hotel di catene internazionali, oltre a piccoli hotel di charme e lusso, i cosiddetti boutique hotel, per quelli col portafoglio più capiente.
Sul sito hotel.ilviaggio.it si possono trovare tutti gli hotel della città e dei dintorni,
confrontare prezzi e offerta e trovare la propria sistemazione ideale prenotando e pagando direttamente dal sito.

Cosa fare
Pedrera a Barcellona
Barcellona è una capitale internazionale della cultura ed ha un calendario annuale fitto di ogni tipo di evento. Ogni volta che si visita ci sono un sacco di cose da vedere e da fare: mostre, concerti, festival e quant’altro.

Non è certo un segreto che agli Spagnoli piaccia fare festa. Dalle fiestas ed i festival annuali agli eventi di tutti i giorni, e di tutte le notti, nei tanti bar della Rambla, Barcellona è il posto giusto per divertirsi alla grande.

Eventi principali
Festival di San Joan; giugno: celebra l’estate di Barcellona con fuochi d’artificio, party in strada e feste che vanno avanti tutta la notte. Pe avere la migliore visuale dei fuochi assicuratevi di essere nella zona della spiaggia e preparatevi a fare tardi.

Festival del Grec; giugno-agosto: evento culturale che riunisce artisti di teatro, musica, danza e circo provenienti da ogni parte del mondo.

Festes de la Mercé; settembre: evento imperdibile nel quale l’intera città celebra le tradizioni catalane ed il folklore locale, con enormi processioni e rievocazioni storiche in costume in ogni parte della città.

Share.
Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply