Browsing: Racconti e diari di viaggio

Partecipanti: Claudio & Lucia, 33 e 32 anni, entrambi motociclisti e con una lunga esperienza di motoviaggi in giro per l’Italia e l’Europa. I biglietti dei traghetti Bari-Igoumenitsa, Haifa-Rodi e Patrasso-Bari sono stati acquistati in anticipo ed alcuni alberghi – Istanbul, Damasco, Amman e Gerusalemme – erano stati prenotati anch’essi dall’Italia. Moto: Suzuki Bandit GSF1200 N del ‘98, con una borsa da serbatoio calamitata, 2 laterali flosce ed un borsone posteriore fissato con cinghie elastiche. Il cambio dell’olio e di entrambi gli pneumatici è stato effettuato prima della partenza insieme ad un tagliando di manutenzione completo. L’abbigliamento tecnico è in…

Dopo tanto tempo di sogni e speranze riuscimmo nel marzo del 1997 ad organizzare un viaggio alle Maldive, con i miei inseparabili compagni di viaggio di avventure: Gian Mario il mio compagno di sempre, Pinuccia e Silvio inseparabili compagni di viaggio e di immersioni. Il viaggio fu organizzato dalla nostra agenzia di viaggio di fiducia e consisteva in un viaggio di 12 giorni alle Maldive in crociera. Con una grande emozione e voglia di arrivare al più presto nel luogo per eccellenza preferito da tutti i sub del mondo, partimmo da Milano Linate con un volo della Air One ed…

4 Ottobre 2005 , alla scoperta dei paesi Baltici , si parte da Milano Malpensa con Easyjet , con scalo a Berlino Schoenefeld (57,49 euro) , proseguo sempre con Easyjet per Tallin (34,99 euro) e arrivo alle 21.05 , trovo ancora aperto un ufficio cambio e mi procuro qualche corona EEK , per non perdere […]

Località: Namibia Organizzazione: Nostra Quando: 20 Agosto – 10 settembre 2001 22 Agosto, Windhoek > Okonjima > Twifelfontein: il nostro viaggio inizia il 20 agosto con un certo anticipo rispetto il nostro periodo ottimale che è settembre. Abbiamo deciso di volare con l” Air Namibian, che offriva per il volo in business una tariffa molto conveniente, ed il volo diretto su Windhoek, la capitale. Purtroppo il trattamento non è al top, (e pensare che siamo in prima…..) e un fastidioso fischio ci perseguita per tutta la notte, e quando arriviamo a Windhoek alle 6 abbiamo dormito pochissimo. Comunque, appena usciti…

Il nostro viaggio Venezia-Vienna-Kathmandu inizia il 28/02/2001 alle ore 19:15. Il volo Vienna- Kathmandu è ritardato di 5 ore causa guasto aereo e alle 17:30, dopo 8 ore, arriviamo finalmente a Kathmandu…. 01/03/2001 L” arrivo all”aeroporto è accompagnato dal pensiero di quello che ci aspetta fuori dalla zona franca, e cioè: riusciremo a trovare il nostro mezzo per raggiungere l”hotel? Eccoci in terra nepalese e dopo le rituali toccatine per controllare portafoglio e passaporti attraversiamo la strada con fare sicuro e partiamo a razzo tra la folla alla ricerca di un cartello per noi. Tra decine di scritte e nomi…

Sotto il cielo della Patagonia c”è una terra vastissima, arida e spazzata da venti impetuosi e violenti; non è facile viverci ma se si sta cercando pace e solitudine è facile amarla. Sotto il cielo della Patagonia c”è un gruppo di persone, sono in diciotto…scusate, sono diciannove…riscusate, sono diciotto anzi diciassette, anzi … Gente che viene, gente che va … quanti sono non si sa… Ma non ha importanza, ciò che importa è il loro tragitto sino alla "fine del mondo". Puerto Madryn : che barba, che palle! Ammazziamo la noia con enormi abbuffate in un ristorantino consigliatoci dal Tourist…

L”altipiano all”estremo nord del cile offre un ambiente incontaminato che definire fuori dal mondo non è cosa esagerata. Lasciata Putre si scende all”incrocio che immette alla strada internazionale per La Paz; al chilometro 7 si giunge alle terme di Jurasì, rudimentali stazioni termali all”aria aperta e proseguendo si arriva al bivio di Pacollo, in prossimità della caserma del Reggimento di Fanteria Huamachuco; subito dopo il centro militare, sulla sinistra, ha inizio la strada sterrata che porta ad alta quota. L”ampia spianata è secca e solcata da una vegetazione bassa e cespugliosa, mentre in lontananza si intravedono le imponenti vette innevate,seminascoste…

Era da tempo che sognavo di fare una settimana di quasi assoluto relax nel mese di giugno a Sharm. E quest”anno, per una serie fortunata di circostanze, mi si è proprio liberata l”ultima settimana di giugno. Naturalmente la vacanza è un tutto compreso, con una nota agenzia di viaggi. L”albergo prescelto è l”Hilton Waterfalls, a otto chilometri a sud di Naama Bay, la località turisticamente nota e dove vi sono la maggior parte degli alberghi. Ho scelto l”Hilton Waterfalls non solo perchè fuori dalla "pazza folla", ma perchè ha una barriera del tutto intatta, ed è fornito di un pontile…

Località: Australia Organizzazione: Nostra Nome: Australia Inconsueta Durata: 10 Agosto – 12 Settembre 1998 10 Agosto, Il volo: I vantaggi della "Business class" cominciano prima dell” imbarco. Viaggeremo con la Emirates, una delle migliori compagnie al mondo. A Roma, subito ci spostano nella Vip Lounge, una di quelle salette in cui "gli altri" viaggiatori non possono accedervi. Qui si hanno a disposizione tutti i confort, dall” aria condizionata, a comodi divani, a giornali e stuzzichini completamente gratuiti. 12 Agosto, Melbourne, Aeroporto: (Ore 3 del mattino locali) Come inizio non poteva essere peggio… Speriamo di avere dato tutto perchè una vacanza…

Organizzazione: Nostra + Agenzia di Viaggi Quando: 3-8 Maggio 2000 3 maggio 2000: La partenza da Bologna avviene con circa mezzora di ritardo, ma è normale. Stavolta abbiamo scelto la GO, la compagnia a bassissimo prezzo della British Airways, che con 250.000 ci porta là e ci riporta indietro. Ovviamente un prezzo così basso presuppone a rinuncie, e queste sono nello spuntino, che è a pagamento. Comunque sulla tariffa migliore, risparmiamo almeno 60 mila lire. Il croissant ed il succo sono eccellenti… Siamo partiti con il solleone, e arriviamo a Stanstead sotto un cielo plumbeo e freddo, come è tipico…

Premessa: la regione autonoma del Tibet è ufficialmente chiusa al turismo indipendente e quindi chiunque si rechi in questa parte della Cina deve aggregarsi ad un tour organizzato. Il visto turistico per la Cina è facilmente ottenibile in una settimana rivolgendosi all”ambasciata cinese a Roma. Il vero problema è il permesso per il Tibet che non viene abitualmente rilasciato al singolo turista . In realtà ci sono due modi per entrare in Tibet : o attraverso il Nepal o via Chengdu in Cina. In Nepal ci si deve aggregare fino al confine con la Cina ad un gruppo di almeno…

ACACUS / LIBIA 22-12-96 / 05-01-97 Un viaggio nel deserto; perchè ? Cosa c”è da vedere nel deserto ? Cosa c”è da fare ,da cercare , da trovare ? Il deserto ; per arrivarci occorrono varie cose e tra queste : il timbro bilingue , il visto , riuscire a salire sull”aereo nonostante si superi di parecchi chili la franchigia / bagaglio , passare la frontiera riuscendo ad evitare il controllo bagagli , spararsi un "tappone" di mille chilometri (metro più metro meno ) preferibilmente di notte , farsi sostituire le jeep più sfigate … Il deserto; pace e tranquillità…un…

BOTSWANA / NAMIBIA 21/07/92 18/08/92 La nostra meta è: Kubu Island! Luogo mitico dalle coordinate incerte; situato da qualche parte a sudest di Maun, all”interno delle Makgadikgadi Pans ! Dopo un” alzataccia restiamo ad aspettare per un”ora il camion che per alcuni giorni sarà il nostro mezzo di trasporto. Finalmente eccolo arrivare con tanto di autista: un corpulento neozelandese che ci riserverà più di una sorpresa… Anche il camion ci riserva delle sorprese; a prima vista sembra molto comodo e confortevole, infatti all”interno ci sono frigobar, aria condizionata e dieci posti a sedere (più tre in cabina e noi siamo…

La jeep rossa corre dritta contro la luce innaturale delle 3 di notte. Sforzo lo sguardo oltre il mare, socchiudendo gli occhi per proteggerli dal vento gelido che vìola i finestrini. Ma infine ecco che ne intuisco, lontana, la sagoma a cono stappato: lo Snaeffels, l”ingresso per il centro della terra, la porta da cui il Prof. Lidenbrock, sulle tracce di Arne Saknussemm, raggiunse, nell”immaginazione di Jules Verne e di me bambina, un incredibile mondo sotterraneo. Scoprirò che la terra emersa, qui, lo è ancora di più. Ma ora chiudete gli occhi e immaginate….Si, perchè l”Islanda la si può descrivere…

Il 29 agosto 2001 siamo atterrati a San Francisco alle 2 di pomeriggio con volo diretto da Milano ( 12 ore abbondanti di volo ). E” preferibile atterrare a San Francisco perchè è una città non troppo caotica . Non aspettatevi chissà che temperature: abbiamo lasciato Milano con 35 gradi per trovare 17 gradi e nebbia.Abbiamo noleggiato un”auto alla HERTZ prenotandola dall”italia, così è più comodo e non si perde tempo in pratiche col personale il cui americano è incomprensibile, di 15 giorni si spendono circa 750 dollari di un”auto medio alta con navigatore satellitare ( assolutamente indispensabile ).San francisco…

Organizzazione: Nostra Nome: Spagna Nord-Sud-Est-Ovest Durata: 26 luglio – 18 agosto 1994 E” un viaggio che amo molto, essendo stato il primo viaggio fatto con Carla, quello in cui ho capito che con lei avrei vissuto moooolto a lungo. Sebbene fosse la settima (o l”ottava?) volta che andavo in Spagna, questo viaggio mi è piaciuto moltissimo, anche perchè la Spagna, fra il 1982 (prima volta) e oggi (1994) ha subito un” evoluzione a dir poco sorprendente, in civiltà, costumi, ricchezza, tecnologia e sviluppo sociale, tanto che nel giro di pochi anni potrebbe superarci. 26 luglio, Barcellona: 992 km (da Piacenza)…

L”immersione con i delfini è una specialità esclusiva dell”organizzazione subacquea UNEXCO, uno dei dive center più grandi del mondo, dove quando si arriva si viene distribuiti alle varie barche come si fosse in una stazione di treni, ed è una avventura assolutamente da non perdere. Ci si dirige come prima tappa al “dolphin sanctuary”, dove sono tenuti in semilibertà 18 delfini. Ci danno una serie di notizie su questi meravigliosi mammiferi: hanno una lunghezza media di 2/2.50 metri. Pesano dai 70 ai 150 chilogrammi. Vivono 25/30 anni. Possono raggiungere una velocità massima di 45 km/ora e navigare per lunghi periodi…

INDONESIA : ISOLE DELLA SONDA 25-07-90 / 26-08-90 31 Luglio Noleggiamo una barca per 5 giorni e da Larantuka partiamo alla volta di Lamalera. Sono circa le 10 ed è una bellissima giornata, il mare è calmo ed il cielo è sereno. Mentre la barca esce dal porto dico al capogruppo che, dopo innumerevoli scali aerei e tappe di avvicinamento varie era ora che questo viaggio iniziasse! Beppe concorda ma entrambi siamo ignari di quello che ci aspetta. Infatti dopo qualche ora inizio a soffrire di mal di mare; per un poco riesco a resistere ma poi … Sto malissimo!!…

Località: Sudafrica Organizzazione Agenzia di Viaggio e Nostra Nome: Sulle tracce di Wilbur Smith e Kuki Gullmann Durata: 26 Agosto – 25 settembre 2000 Questo viaggio rappresenta il "trade d” union"fra i viaggi sicuri e i viaggi avventurosi (fra quelli NON organizzati dai tour operator). Per viaggi "sicuri" intendiamo viaggi facili da organizzare e da "gestire", e dove la ricerca di alberghi, punti di ristoro e rifornimento è ridotta al minimo. Per viaggi avventurosi intendiamo quei viaggi dove occorre fare maggiore attenzione oltre che a quanto detto (perchè più difficili da trovare), anche alle situazioni contingenti, non sempre tranquille. Il…

Il corvo saltella cercando di evitare l”onda che si infrange sul bagnasciuga poi si guarda intorno e spicca il volo andando a posarsi, a pochi metri di distanza, sulla prua di una delle numerose barche allineate sulla spiaggia di Colva. Dopo le fatiche del Gujarat me ne sto disteso al sole di Goa con altre due persone mentre il resto del gruppo è rientrato in Italia; la separazione non è stata di certo facile ma cerco di consolarmi ripensando a tutti i bei momenti trascorsi insieme; tutto sommato è stato un gran bel viaggio anche se non era iniziato sotto…