Cosa intendiamo parlando di bed & breakfast

Quella dei bed&breakfast è una storia relativamente recente, almeno per come li intendiamo oggi in Italia. Si tratta di strutture ricettive spesso costituite da un appartamento privato, con un bagno a volte in comune tra le camere, e che oltre alla prima colazione (e naturalmente un posto dove dormire!) non offre particolari tipi di servizi come quelli previsti da hotel o alberghi di categorie superiori.
Non manca di certo il comfort, perché le camere sono in genere pulite ed accoglienti, ma ciò che davvero conta è la praticità di una struttura ricettiva che permette di dormire la notte in un’altra città senza sborsare cifre esorbitanti come quelle chieste a volte negli alloggi più “tradizionali”.
Particolarità distintiva di un bed&breakfast è che di certo non lo si visita come “meta” del proprio viaggio, come può invece accadere per un residence o un resort che offra servizi ed attività ricreative. Un b&b è semplicemente un mezzo, o uno strumento per raggiungere un “fine”: visitare una specifica zona o regione, spesso proprio una città d’arte.

Proprio l’Italia è una delle nazioni che maggiormente ha saputo sfruttare questo tipo di ricchezze, perché gli aspetti storici e culturali sono una attrattiva di livello planetario. Prendiamo come esempio una città come la Capitale, in grado di offrire attrattive potenzialmente infinite in questo senso: stante anche una discreta facilità nell’ottenere lo speciale tipo di licenza per aprire un bed and breakfast a Roma, moltissimi romani che disponevano di un immobile con 3 o 4 vani hanno fatto di necessità virtù, iniziando a fare tesoro dell’immenso indotto generato dal turismo.
Come ogni città d’arte che si rispetti, infatti, Roma accoglie un flusso di viaggiatori continuo e costante e non legato ad una stagionalità.Di conseguenza, ecco il sorgere di tante piccole strutture ricettive, spesso collocate proprio nel centro città per essere facilmente raggiungibili tramite il trasporto pubblico e per essere l’ideale base d’appoggio da cui partire la mattina verso le escursioni in giro per la città, dopo una ricca colazione spesso consumata in camera.
Va infatti ricordato che tanti servizi non essenziali mancano, spesso in un b&b non troviamo nemmeno la reception, e si prende possesso della camera, con consegna delle chiavi e saldo del soggiorno, previo appuntamento!

Le persone che gestiscono un bed & breakfast molto spesso appartengono alla stessa famiglia, abitano a pochi isolati di distanza e sono accomunate anche da una immancabile passione per il turista e la sua soddisfazione. Le migliori dritte ed i migliori consigli su luoghi da visitare o dove mangiare possono venire proprio dai gestori, i quali sono indipendenti e disinteressati e conoscono la città meglio di tanti altri, con tutti i suoi segreti o angoli da scoprire che anche le guide ignorano.
È importante per il turista anche saper scegliere bene la zona in cui pernottare, in modo da non trovarsi in aree periferiche più difficilmente raggiungibili, ed in modo da trovarsi in prossimità dei principali punti di interscambio del trasporto pubblico, così da poter girovagare agevolmente da un capo all’altro della città.
Dal punto di vista del gestore, invece, essendo come detto strutturati su una conduzione familiare, ogni b&b finirà per avere un suo personalissimo carattere, ed il suo successo dipenderà proprio dallo speciale tipo di rapporto che si saprà instaurare con i turisti, i quali come sappiamo sono molto propensi a scambiarsi tra di loro consigli ed impressioni di viaggio specie nell’era di internet.

Booking.com
Share.

Leave A Reply

Loading Facebook Comments ...