Germania locomotiva d’Europa

0

Un grande Welfare, una grande organizzazione del lavoro e una grande economia. Questi i tre fattori trainanti della locomotiva tedesca che non teme la crisi economica e che può guardare al futuro con ottimismo. La Germania, secondo molti analisti, è un caso unico da studiare attentamente, un esempio da importare in altri paesi d’Europa.

Ma per carpire i segreti del successo tedesco occorre conoscere bene la lingua, condizione indispensabile per entrare nei meccanismi che regolano la vita sociale e lavorativa del Paese. Per uno studioso straniero, soprattutto, di origine mediterranea non è facile imparare il tedesco da autodidatta.

Affidarsi ai corsi tedesco Germania è, dunque, la soluzione più rapida. Non sono costosi e gli insegnanti sono sempre disponibili a patto, naturalmente, che chi segue i corsi non sia indisciplinato. Questi corsi, di solito, vengono inclusi all’interno di pacchetti viaggio organizzati dai tour operator di tutto il mondo che organizzano delle vere e proprie vacanze studio Berlino, pensate sia per gli adulti che per i ragazzi.

In ogni caso, una volta che si è appresa la lingua la strada diventa più in discesa e si riesce a entrare nei meccanismi che regolano la vita lavorativa, sociale, politica ed economica del Paese che negli ultimi venti anni ha saputo fare rinunce importanti grazie a una classe politica lungimirante e che, non ha pensato, a differenza di altri Paesi a vivere solamente alla giornata, ossia, senza una meta ben precisa.

La Germania, per esempio, ha saputo stimolare la crescita industriale, puntando tutto sull’innovazione e la ricerca, sull’istruzione e la cultura. Accanto a ciò è stato creato un sistema di tassazione equo e sostenibile per i cittadini con la possibilità di detrarre alcune importanti spese familiari.

Gli stessi lavoratori, assieme ai sindacati hanno fatto grandi rinunce in passato. Ma ora questa politica di alto respiro, impostata venti anni fa sta dando i suoi frutti: la Germania è l’unico paese che nella spaventosa crisi economica in cui ci troviamo continua a crescere senza sosta.

Share.

Leave A Reply