La Grande Mela tra fascino e suggestioni senza fine

New York: la città che non dorme mai
New York City, la Grande Mela, la Città che non dorme mai, è la capitale dell’omonimo stato, la città più popolosa degli stati uniti, uno dei centri economici e culturali più importanti al mondo. Una metropoli viva, pulsante, ricca di suggestioni, fascino e contraddizioni tra quartieri ricchissimi e periferie poverissime. Culla in cui si incontrano tutte le culture del mondo, luogo in cui persone provenienti da ogni angolo della terra hanno trovato una occasione di riscatto: è anche per questo che il simbolo più rappresentativo è la Statua della Libertà.
Musica, arte, cinema, sport: New York è uno dei nodi principali dei flussi culturali, scenario e ambientazione di centinaia di opere cinematografiche e letterarie, città in cui si svolgono eventi sportivi di rilevanza mondiale in edifici dal fascino epico, uno tra tutti i Madison Square Garden, ma New York è famosa per l’annuale maratona, per gli US Open di Tennis, ed è definita la capitale del Baseball.
E’ il nodo principale dell’economia mondiale: New York è sede della borsa di Wall Street, ospitava nelle due torri gemelle il World Trade Center, ora ricostruita in una unica torre chiamata One World Trade Center.
Situata alla foce del fiume Hudson, New York è suddivisa in cinque distretti: Manhattan, Bronx, Queens, Brooklyn e Staten Island.
Essendo una città affacciata sull’oceano Atlantico, la Grande Mela ha un clima prettamente continentale, con lunghi inverni freddi caratterizzati spesso da bufere di neve ed estati calde ed umide.
Sono ben tre gli aeroporti della metropoli ed i collegamenti interni sono garantiti da una vasta ragnatela creata dalla metropolitana, ma anche dai bus e soprattutto dai taxi. New York è infatti la città con più licenze di taxi, che recentemente sono stati ammodernati per renderli a minor impatto ambientale.

CONFRONTA HOTEL E PRENOTA IL TUO SOGGIORNO A New York

Cosa fare e cosa vedere a New York
Monumenti e luoghi di interesse
New York presenta numerosi edifici e luoghi di interesse degli di nota, caratterizzati spesso da un’architettura modernissima. La città, in costante crescita, ovvia alle esigenze di spazio erigendosi verso l’alto ed è quindi caratterizzata da molti grattacieli e strutture con decine e decine di piani, simbolo anche del potere economico, tecnologico e della voglia di innovazione dei cittadini. Non solo edifici, ma anche incantevoli parchi e affollatissime piazze.
Citando solo alcuni dei più rappresentativi, l’Empire State Building con i suoi 443 metri di altezza è stato a lungo il grattacielo più alto del mondo ed è stato proposto come una delle sette meraviglie del mondo contemporaneo.
Central Park, il polmone verde di New York, è il più grande parco situato nel distretto di Manhattan, al centro tra Upper West Side e Upper East Side, celebre ambientazione per decine di film e telefilm.
Times Square è famosa per i giganteschi cartelloni pubblicitari animati e digitali ed è la sede principale per i festeggiamenti dell’ultimo dell’anno.
Il Ponte di Brooklyn è il primo ponte in acciaio costruito nel mondo e a lungo è rimasto il ponte sospeso più lungo del pianeta. Attraversa l’East River e collega Manhattan a Brooklyn.
La Statua della Libertà svetta su Liberty Island, all’ingresso del porto sul fiume Hudson. Alta 93 metri e visibile a chilometri di distanza. La corona ha sette punte che rappresentano i sette mari e i sette continenti illuminati dalla fiaccola posta nella mano della donna raffigurata.
Rockefeller Center, a pochi passi da Central Park, è uno dei più famosi poli commerciali con ben diciannove edifici dedicati allo shopping.
Madison Square Garden, chiamato anche The Garden, è uno degli stadi più famosi del mondo dove si tengono incontri sportivi, concerti e tanti eventi.
Wall street, la via dove è presente la borsa di New York.
Solomon Guggenheim Museum, uno dei musei d’arte moderna e contemporanea più famosi del mondo.
Metropolitan Museum of Art, uno dei musei più grandi al mondo con una vastissima collezione di opere africane, asiatiche, bizantine, islamiche e tanto altro ancora.
Fifth Avenue, la famosa Quinta Strada, con vista su Central Park è un’arteria caratterizzata da residenze storiche e musei. E’ la via simbolo della parte ricca di New York.
Little Italy, a Manhattan, è un sobborgo popolato da gente italiana e italoamericana. La zona ha perso la sua caratteristicità poiché parte degli italiani residenti si sono via via spostati in altre zone.
Chinatown è invece il sobborgo popolato da immigrati Cinesi. Confinante con Little Italy, via via si sta ingrandendo sottraendo spazio al quartiere italiano.
Trinity Church è una delle chiese più importanti e conosciute di New York, posta a Manhattan tra Wall Street e Broadway.
Trump Tower, il grattacielo voluto dalla famiglia Trump come emblema della propria ricchezza e del proprio prestigio.
Flushing Meadows Park, un parco pubblico nel Queens dove sono presenti le strutture per il torneo di tennis degli US Open.

Avvenimenti e manifestazioni a New York
Vivere a New York significa avere a portata di mano numerosi avvenimenti e manifestazioni che si succedono giorno dopo giorno. Il melting pot di culture è alla base di un continuo susseguirsi di ricorrenze, tutte estremamente coinvolgenti. Tra le principali, alcune meritano di essere citate e, se ci si trova in città durante quei periodi, vissute.
Solitamente a gennaio (ma può cadere anche in febbraio) c’è la celebrazione del capodanno cinese, con le scenografie variopinte e i profumi tipici cinesi. A Gennaio anche la giornata di tributo in onore di Martin Luter King. A marzo è impossibile non rimanere colpiti dalla parata per il giorno di san Patrizio, festa di origini irlandesi che ha preso piede nella Grande Mela per via di una comunità irlandese estremamente presente. Il quattro luglio l’orgoglio a stelle e strisce trova espressione durante i festeggiamenti per la festa dell’indipendenza. Ad agosto sono imperdibili i canti, i balli e i ritmi della Harlem week, un periodo di festa per le popolazioni africane, latino americane e caraibiche; per gli appassionati di tennis si svolge il quarto torneo del grande slam a Flushing Meadows. A ottobre due sono le parate principali: quella per il Columbus Day e quella per Halloween. A Novembre si svolge l’annuale maratona di New York e sul finire del mese sono accese le luci di Natale al Rockefeller Center. Infine, a dicembre, non si può evitare di partecipare ai festeggiamenti per l’ultimo dell’anno organizzati a Times Square.
Al di là degli avvenimenti calendarizzati, New York riserva sorprese e suggestioni ogni giorno, anche semplicemente facendo shopping nelle vie della moda (un motto dice che se non trovi qualcosa a new york, non lo troverai mai altrove) o prendendo un caffé vicino Times Square, oppure facendo due passi o leggendo un libro a Central Park. Una città sempre ricca di nuovi stimoli e tutta da scoprire.

Dove alloggiare a New York
New york è una città vastissima, dove gli spostamenti non sono difficili grazie ad una rete fitta di metropolitane e mezzi di superficie. A seconda della zona è possibile imbattersi in strutture ricettive extra lusso oppure in più abbordabili alberghi e ostelli. Tutto dipende da quanto denaro si ha a disposizione e si vuole investire. Per farsi una idea in merito a dove alloggiare, si può visitare il sito http://hotel.ilviaggio.it/Place/New_York_City.htm, dove è possibile confrontare e scegliere tra le migliaia di soluzioni a disposizione.

Share.
Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply