La costa ionica del Salento.

0

Superato il capo di Santa Maria di Leuca, cominciano le cosiddette “Maldive del Salento”. Se c’è chi pensa che una definizione di questo tipo è assolutamente esagerata e fuori luogo, vuol dire che non ha mai trascorso una vacanza in questo angolo di paradiso, non ha mai soggiornato in una villa o una casa vacanze che, in questa parte del Tacco d’Italia, rappresentano la soluzione migliore e più diffusa per dormire – a questo link si può trovare un elenco di strutture ricettive presenti in questa parte del Salento.

Le Maldive del Salento si estendono per alcune decine di km in direzione nord. In particolare fino alla Marina di Mancaversa: questa parte di costa è caratterizzata da una lunghissima ed unica distesa di sabbia soffice e dorata, a differenza della costa adriatica, sempre così frastagliata e con piccole spiaggette. La presenza delle spiagge fa sì che questa parte del Salento sia, nei mesi estivi, ad appannaggio delle famiglie con bimbi che possono giocare in tutta sicurezza. Il mare è assolutamente meraviglioso e cristallino e in questa parte di territorio vi sono anche lidi ben organizzati ed ospitali.

Proseguendo verso nord e superando la insenatura di Torre del Pizzo bastano pochissimi km per arrivare ad una delle città più grandi del Salento, Gallipoli. Caratterizzata da uno splendido centro storico e da una ricca architettura barocca, Gallipoli è anche il fulcro della vita notturna estiva del Salento. Non a caso sono moltissimi i ragazzi che passano qui le loro vacanze estive. Anche qui mare bello, anche se non come nelle “Maldive”, ma qui vengono organizzati durante i mesi di luglio concerti, eventi ed appuntamenti speciali per il divertimento di tutti.

Dopo Gallipoli la costa comincia ad assomigliare sempre di più a quella adriatica: piccole spiaggette si alternano a tratti rocciosi. Un esempio è Santa Maria al Bagno, incantevole cittadina di alcune migliaia di persone caratterizzata da pochi metri di sabbia e da una parte di scogli. Il Salento termina, come convenzione vuole, a Punta Prosciutto, ma prim di arrivarci ci sono ancora la splendida area naturale di Portoselvaggio e la cittadina di Porto Cesareo, punto di riferimento per i soggiorni di chi raggiunge il Salento attraverso la Basilicata.

Booking.com
Share.

Leave A Reply

Loading Facebook Comments ...