La mia vacanza ad Otranto tra mercatini e kitesurf!

{lang: ‘it’}

Salve a tutti, sono Laura ed oggi volevo raccontarvi la mia vacanza ad Otranto dell’anno scorso.

Da dove iniziare…beh non posso certo non citare l’incredibile tintarella, le giornate in riva al mare in una delle spiagge più famose del Salento: I Laghi Alimini e le serate tra pizzica e gastronomia locale!

Immaginate: lunghe distese di sabbia sottile e dorata, mare limpido e cristallino, servizi spiaggia e lidi attrezzati, gusti insoliti, artigianato veramente locale e tradizioni da scoprire…tutto bellissimo!

Ma quello che più è rimasto impresso nella mia memoria è il divertimento…si ragazzi mi sono veramente divertita!  E si che sono un tipo un po’ pazzo e dai gusti veramente difficili, ma il Salento offre veramente tanto a chi, come me, ama lo sport… soprattutto quello non convenzionale!

Partiamo dall’inizio altrimenti non vi faccio capire nulla. Ho alloggiato in uno dei tanti villaggi a Otranto, ho pensato che questa fosse la scelta migliore per assicurarmi comunque una buona vacanza: avrei usufruito dell’animazione e delle strutture del villaggio nel caso in cui, un giorno, non avessi avuto voglia di andare in spiaggia o una sera fossi stata troppo stanca per uscire.

E poi a me piace fare sport ma per tutto il resto sono pigra: quindi evviva il servizio ristorazione, quello spiaggia, l’internet wi-fi, il parcheggio custodito e la piscina attrezzata!

Due settimane in cui mi sono alzata tardi…ed ho fatto anche decisamente tardi!

Delle giornate belle vi ho già detto: spiaggia, mare e poi ancora spiaggia e mare fino all’ora dell’aperitivo, poi doccia veloce, cena e uscita: una sera sagra, una sera concerto, una sera teatro all’aperto, una sera open bar, ecc…

Nei giorni brutti poi ho spulciato i tanti negozietti di artigianato tipico ad Otranto. Il centro storico di questo pittoresco borgo turistico salentino è veramente suggestivo: vicoli stretti, lastricati di pietra (pericolosa se avete le scarpe lisce) e botteghe di artigiani locali stracolme di prodotti, tanto che le bancarelle espositive si riversano in strada traboccanti di manufatti.

E anche quando il vento imperversava io sono andata in spiaggia, si avete capito bene: la piscina non l’ho vista neanche di striscio!

I giorni di tramontana sono stati i più divertenti! Tutti mi avevano detto: “Laura prendi uno dei tanti villaggi a Otranto, perché lì, quando viene tramontana è impossibile andare al mare” ed invece me la sono goduta: ho scoperto che poco lontano, a Frassanito, facevano corsi di kitesurf e windsurf e mi sono subito iscritta!

Si questa è stata decisamente la mia vacanza migliore…un consiglio, non aspettate l’ultimo momento per prenotare, i prezzi, in questi posti, possono essere proibitivi se prenotate all’ultimo momento, quindi: giocate d’anticipo e non fidatevi di siti troppo economici… io ho scelto uno dei villaggi a Otranto con NonSoloSalento.it e mi sono trovata veramente bene, servizio professionale e tante offerte verificate e certificate.

Buona vacanza a Otranto anche a voi.

Share.
Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply