Parigi: la capitale più romantica d’Europa

Parigi è, forse, la capitale più romantica d’Europa. Elegantemente distesa attorno ai monumenti moderni, ai giardini alle grandi piazze osserva lo scorrere placido della Senna mentre il profumo invitante delle pasticcerie e boulangerie invita a passeggiare con il naso all’insù tra un boulevard e l’altro. Le passeggiate, gli scorci inaspettati che ogni angolo è in grado di regalare fanno di Parigi la meta ideale per una vacanza a due, una perfetta idea di viaggio romantica, ma non solo. Parigi, non bisogna dimenticarlo è un centro internazionale della moda, è nelle sue piccole vie che nascono le tendenze poi richiamate sulle passerelle della haute couture, è nei suoi musei che sono conservate opere d’arte provenienti da tutto il Mondo e, infine, è nelle sue cucine che vengono preparati alcuni dei migliori piatti che si possano assaggiare nel variegato universo della ristorazione d’alta classe.

CONFRONTA HOTEL E PRENOTA IL TUO SOGGIORNO A PARIGI

CERCA, CONFRONTA e PRENOTA il tuo volo per Parigi

Le molte anime di Parigi
Idee viaggi Parigi
Come ogni grande capitale moderna, Parigi offre un sistema di trasporto pubblico particolarmente completo: la rete delle metropolitane è stata recentemente ammodernata e il sistema viario di superficie, sfruttando la riorganizzazione napoleonica, è efficiente e ben distribuito in tutte le aree della città. Parigi, però, merita di essere percorsa a piedi, da cima a fondo. Ogni via o strada mette alla portata del turista negozi e boutique per ogni gusto e ricerca. Piccole pasticcerie storiche o catene internazionali, negozi di alta moda con le migliori griffe come Chanel, Christian Dior, Lanvin, Louis Vuitton, Marc Jacobs e quasi ogni altro designer a cui sia possibile pensare. Accanto a questi giganiti esistono e prosperano piccole botteghe artigianali, negozi di antiquariato, di robivecchi, mercatini vintage e designer indipendenti.
I musei, poi, sono famosi centri di richiamo internazionale con un flusso costante di visitatori durante tutte le stagioni dell’anno. Basterà nominare i più famosi: il Louvre, il Musee D’Orsay, il Centre Pompidou.
Il vantaggio di Parigi è, forse, la sua posizione strategica. E’, infatti, ottimamente collegata con tutti i paesi europei e internazionali. Sono disposti attorno alla prima periferia ben tre aereoporti: Charles de Gaulle (CDG), Paris Orly (ORY) e Beauvais (BVA). Ciascono di questi è connesso ottimamente al centro tramite trasporti ferroviari, autobus e metropolitana leggera.

Rive droite o rive gauche? Da che parte stare?
La capitale francese è divisa in circa venti arrondissement: si tratta di aree amministrative in cui la città è stata suddivisa. Sono numerate in senso orario a partire dal cuore della città (il primo è identificato, infatti, comprende parte dell’ Ile de la Cité e corrisponde al quartiere più antico di Parigi). Ci sono centinaia di hotel e sistemazioni possibili e occorre un aiuto per orientarsi al meglio. Si può consultare http://hotel.ilviaggio.it/Place/Paris.htm e decidere quale arrondissement sarà il migliore per ospitare le vacanze. In ciascuno di questi distretti, infatti, è possibile perdersi nella vasta scelta di alloggi di ogni tipo e categoria. Nella capitale del lusso e del gusto non sarà difficile, infatti, trovare soluzioni di classe in grado di rispondere e, spesso, di fissare standard mondiali nel campo dei resort di lusso. Accanto a queste perle di design e architetture romantiche sono disponibili, spesso, soluzioni più moderne, a volte piccole strutture economiche e ottimamente posizionate.
E’ per questo motivo che lo strumento messo a disposizione da hotel.ilviaggio.it si rivela fondamentale. Ogni arrondissement presenta caratteristiche uniche e molto precise: ad ogni viaggio progettato corrisponderà facilmente un quartiere di Parigi a seconda delle aspettative e dei desideri. Se si desidera respirare la storia della moda o avvistare le prossime tendenze il quartiere giusto è il Marais: piccole strade e vie che si intrecciano tra piazze alberate e rue du Temple dove passeggiare ammirando le vetrine dei piccoli negozi e gli abitanti di questo quartiere così speciale.
Nel quarto arrondissement, invece, si trova la cattedrale di Notre Dame e assicura una vista su panorami unici in tutto il mondo. Fin dal medioevo la rive gauche ospita studenti e un variegato mondo di artisti: è il quartiere latino una delle zone più animate di Parigi. Si tratta del quinto arrondissement: qui si trova al Sorbona, una delle università più antiche al mondo.
Parigi è, però, identificata immediatamente dal suo simbolo più famoso: la Tour Eiffel. E’ visibile da ogni punto della città, come un faro ricorda al turista che si trova nella capitale in cui è nato e si è diffuso il modernismo e lo stile liberty.
Soggiornando tra il settimo e l’ottavo distretto sarà possibile avere a distanza di una passeggiata non solo la torre più famosa di Francia, ma anche gli Champs Elysees o l’Arco di Trionfo.

Parigi è più grande del suo Louvre
La capitale di Francia non è riducibile alla ristretta cerchia dei primi dieci arrondissement: appena fuori dall’area centrale sono collocati alcuni dei quartieri più caratteristici. Questa può essere un’ottima scelta perché permette di prenotare con più comodità trovando, magari soluzioni più economiche (è facile il confronto consultando il sito hotel.ilviaggio.it). Nel diciottesimo arrondissement, ad esempio, si trova il distretto di Montmartre.
Da qui è possibile avere ammirare uno dei panorami e degli scorci più famosi e belli di tutta Parigi. Dalla scalinata della cattedrale del Sacré Coeur si può dominare l’intera capitale ammirando tramonti infuocati e lo sguardo si può perdere inseguendo tutti i monumenti più famosi. Ai piedi di questa scalinata un quartiere vivo ed effervescente, pieno di locali notturni luogo delle avventure dei grandi poeti maledetti del diciannovesimo secolo: qui è ancora possibile visitare il famoso Moulin Rouge. Spingendo ancor più oltre l’orizzonte si arriva al ventesimo distretto. Qui è presente una delle attrazioni turistiche parigine più strane e allo stesso tempo più frequentate: il cimitero Pere Lachaise. Il motivo di tanto interesse? E’ uno dei cimiteri più grandi d’Europa e qui riposano alcune celebrità e poeti entrati nella leggenda. Passeggiando per questi grandi e silenziosi viali alberati si possono incontrare le tombe di Jim Morrison dei Doors o Oscar Wilde, Moliere e Fryderyk Chopin, Édith Piaf e Maria Callas, e l’elenco potrebbe continuare ancora a lungo.

La settimana della moda e la presa della Bastiglia
Parigi ha diversi eventi ricorrenti in grado di popolare la città e assicurare spettacoli unici. Ad ogni estate e autunno, ad esempio, la capitale francese diventa, per una settimana, la capitale della moda mondiale. Tutte le strade si popolano di designer, blogger provenienti da tutto il mondo, modelle e fashion victims: è possibile davvero sentire pulsare il ritmo frenetico dell’alta moda e le strade si trasformano in altrettante passerelle. Tutta la città si anima e numerosi eventi vengono organizzati in tutti gli arrondissement. Un’altra occasione unica per prenotare un alloggio su hotel.ilviaggio.it e visitare Parigi potrebbe essere in occasione del ricorrenza della presa della Bastiglia. Ogni 14 luglio (in memoria della conquista della prigione avvenuta nel 1789), infatti, è festeggiato e ricordato l’inizio della rivoluzione francese con grandi parate militari, fuochi artificiali e varie feste in quasi tutti i quartieri della capitale. Si tratta di uno degli avvenimenti più sentiti e importanti per il popolo francese e la possibilità di festeggiarlo nella capitale sarebbe una fortuna da non perdere.

Share.
Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply