Sempre più viaggiatori preferiscono gli hotel ecologici

Negli ultimi anni si sta prendendo sempre più coscienza della  necessità, anche da parte di alberghi e hotel di dover contenere il proprio impatto sull’ambiente circostante e di creare delle strutture che siano in grado di congiungere innovazione, design, efficienza e rispetto della natura. Sono così nati nel mondo e recentemente anche in Italia gli alberghi ecologici, ovvero hotel che sono all’altezza di soddisfarele richieste di eco sostenibilità riguardanti i rifiuti, il dispendio idrico, il risparmio energetico, il tipo di alimenti proposti, i rumori emessi e così via. Gli alberghi ecosostenibili sono una rivoluzione in quantopartecipano alla protezione dell’ambiente e costituiscono uno strumento didattico per il villeggiante che impara a viaggiare in maniera “ecologica”. Soggiornare presso un albergo ecologici significa quindi decidere di adottare, poi anche nel proprio quotidiano, dei comportamenti che non danneggiano l’ecosistema ma che contribuiscano invece alla sua tutela. Gli EcoWorldHotel si stanno diffondendo e di recente anche in Italia sono sorte le prime strutture associate a questa catena. Esiste, ad esempio, un EcoWorldHotel a Milano, sebbene  il podio per l’albergo  più ecologico delle penisola deve essere assegnato ad una struttura situata in Alto Adige. Tra i primi sei alberghi più ecologici al mondo, come il Frègate Island Private, il Seychelles, l’Africa o il 968 Park Hotel, si piazza infatti il Vigilius Mountain Resort, situato a Monte San Virgilio, un paese dove non ci sono automobili, raggiungibile solo in fuinivia partendo da Lana. L’albergo, situato a 1.500 metri, è stato eretto con materiali eco-compatibili, mentre la suastruttura richiama quella di un albero, proprio per non essere di disturbo alla natura. Una vera struttura all’avanguardia che diventerà però sempre meno infrequente, visto che il settore degli alberghi eco-sostenibili è in continua crescita  e che anche i turisti stanno cominciando a preferirli.

Booking.com
Share.

Leave A Reply

Loading Facebook Comments ...