Tra antico e moderno, il fascino senza tempo di Berlino

Le due anime di una città in evoluzione
Ciò che rende unica Berlino è il fascino di una città che racchiude a sé due anime: quella storica testimoniata da innumerevoli monumenti e impronte lasciate dal tempo nella città; quella moderna, rappresentata da un’architettura d’avanguardia e da una mentalità dei giovani volta ad emergere, a distaccarsi dal passato, ad emanciparsi dagli stereotipi di un popolo, quello germanico, ritenuto troppo semplicisticamente freddo.
Piazze, monumenti (troppo spesso di Berlino si pensa che da visitare ci sia solo quel che resta del Muro), parchi, locali, sono solo alcune delle attrazioni che è possibile visitare nella capitale della Germania, nonché seconda città d’Europa per numero di abitanti. Una città multietnica, evoluta, accogliente: perfetta meta per una vacanza in Germania, ma anche città vivibile e ricca di opportunità per chi desiderasse trasferirsi per lavoro.

CONFRONTA HOTEL E PRENOTA IL TUO SOGGIORNO A BERLINO

CERCA, CONFRONTA e PRENOTA il tuo volo per Berlino

Cosa vedere e cosa fare a Berlino
La capitale della Germania è ricchissima di attrazioni, monumenti, edifici da visitare, inoltre durante l’anno si tengono decine di manifestazioni che rendono Berlino una città viva, dinamica, in grado di infondere negli occhi di chi la visita continui stimoli e suggestioni. La varietà di ambientazioni consente ad ognuno di trovare la propria dimensione.
Nella città sono presenti alcuni luoghi di interesse inseriti dall’UNESCO nel catalogo dei patrimoni dell’umanità: si tratta dei parchi e dei palazzi prussiani di Berlino e di Potsdam, della cosiddetta Isola dei Musei (una vasta area a forte densità di musei di ogni tipo) e delle Residenze in stile moderno (un gruppo di sei edifici costruiti a cavallo del ventesimo secolo ritenuti emblemi di architettura moderna).

Musei
L’isola dei musei è certamente un buon punto di partenza. Si tratta di un’area in cui sono presenti diversi musei, tutti da visitare.
L’Altes Museum, non lontano dal fiume Sprea, è costruito secondo i canoni neoclassici ed è stato parzialmente distrutto durante la seconda guerra mondiale. E’ stato poi ricostruito. Ospita reperti greci e romani.
Il Neues Museum è stato costruito per ospitare parte della collezione dell’Altes Museum, altrimenti troppo affollato. Ospita la collezione di reperti egizi, dai papiri fino al busto di Nefertiti.
Alte Nationalgalerie ospita opere dell’impressionismo francese, del romanticismo tedesco ed una sezione è dedicata alla scultura.
Il Bode Museum ospita opere romane e bizantine, nonché una sezione dedicata alla pinacoteca e alla scultura.
Il Pergamon Museum (museo di pergamo) è il più visitato, accogliendo oltre ottocentomila visitatori ogni anno. Tra le opere spiccano l’altare di pergamo e la porta del mercato di mileto.
Il Kulturforum è un insieme di strutture e musei creati nell’allora Germania dell’ovest, analogamente al Museumsinsei costruito nella Berlino dell’est.
Altri musei da visitare sono il Bauhaus Archiv che custodisce gli archivi della scuola, il museo della tecnica, il museo della fotografia in cui spiccano le opere di Helmut Newton, il museo della cultura gay (a dimostrazione dell’emancipazione culturale della città) e East side gallery, vale a dire un tratto del muro di Berlino che ospita i graffiti su di esso dipinti.

Teatri
L’offerta artistica di Berlino include un’ampia presenza di teatri, da quelli dal fascino più antico a quelli moderni. In tal modo la città tedesca è in grado di ospitare opere classiche e contemporanee.
Il Theates des Westens è famoso soprattutto per i musical, sia tedeschi, sia internazionali; il Deutsches Theater è dotato di tre sale ed è uno dei più importanti teatri della Germania per via del suo ospitare opere sperimentali; il Friedrichstad Palast è il teatro più moderno d’Europa ed il più capiente al mondo con quasi duemila posti a sedere; il Deutsche Oper è il teatro d’opera più grande di Berlino e dedicato agli spettacoli di danza, lirica, ecc; il Prime Time Theater è invece il teatro popolare moderno; il Berliner Kriminal Theatre ospita opere thriller e noir incentrate su omicidi e vicende efferate; infine il Komische Oper Berlin ospita una compagnia stabile di cantanti professionisti che mettono in scena svariati spettacoli.

Monumenti
Berlino, essendo una città costruita e ricostruita, antica e moderna, non ha un centro vero e proprio, ma lungo gran parte della sua estensione è possibile incontrare ed ammirare monumenti risalenti ad epoche diverse.
Tra le principali attrazioni, Alexanderplatz è uno dei luoghi di aggregazione più famosi e frequentati di quella che un tempo era Berlino Est. E’ caratterizzata da un’urbanistica varia che accoglie edifici di epoche diverse che la rendono un posto unico e suggestivo.
Il Berliner Dom è il duomo di Berlino, è il luogo di culto (protestante) più importante della città, nonché luogo di sepoltura della famiglia Hoenzollern.
La Porta di Brandeburgo è probabilmente il riferimento più importante che identifica la città in tutto il mondo.
La Torre della Televisione è una costruzione alta 368 metri che si può scorgere da ogni angolo della città. La leggenda vuole che dovesse essere alta 365 metri, uno per ogni giorno dell’anno, ma in realtà è risultata tre metri più alta.
Gli Hackesche Hofe sono un insieme di cortili a pochi passi dalla stazione metropolitana di Hackescher. Si tratta di un mix di attrazioni, bar, caffè, punti di incontro e di aggregazione. Una zona vivissima e poliedrica della città.
Il monumento dell’Olocausto, a pochi passi dalla Porta di Brandeburgo e dalla Potsdamer Platz, commemora le vittime ebree dell’olocausto nazista.
La Chiesa della Commemorazione è l’edificio religioso più rappresentativo di Berlino Ovest, un monumento creato appositamente per celebrare pace e riconciliazione.
La Nuova Sinagoga è un altro monumento dedicato alla memoria degli ebrei, riconoscibilissimo dalla dorata cupola. Ha oltre tremila posti a sedere ed è stata ricostruita dopo la profanazione da parte dei nazisti.
Potsdamer Platz è il simbolo più vivido della trasformazione di Berlino dopo la caduta del muro. Emblema di modernità e di vitalità della città.

Manifestazioni principali
Ogni giorno a Berlino si tengono serate, concerti, occasioni di svago e di ritrovo. Ci sono però alcuni avvenimenti di una certa rilevanza che vedono la città tedesca come scenario. Tra questi la Berlinale, il famoso festival del cinema che assegna l’Orso d’oro alla migliore pellicola (tra la seconda e la terza settimana di febbraio); la notte bianca dei musei (negli ultimi week end di gennaio e agosto); la parata gay del St. Christoph’s Day (a fine giugno); il Grune Woche, la più grande festa enogastronomica del mondo (ultimi giorni di gennaio); la Love Parade, uno dei più grandi ritrovi di appassionati di musica Techno (secondo week end di luglio); il Carnevale delle culture (fine settimana di Pentecoste) che richiama artisti provenienti da oltre sessanta nazioni. Come non menzionare poi due tra le più importanti manifestazioni sportive: il meeting internazionale di atletica leggera (ISTAF) e la maratona di Berlino che richiama in ogni edizione migliaia di partecipanti.

Dove alloggiare a Berlino
Per trascorrere un breve periodo visitando Berlino, è possibile scegliere tra svariate soluzioni per tutti i gusti e tutte le tasche, dai migliori alberghi agli economici ostelli. Una scelta saggia è quella di effettuare una ricerca in Rete al fine di trovare la migliore soluzione. Ad esempio, navigando su http://hotel.ilviaggio.it/Place/Berlin.htm è possibile confrontare migliaia di strutture ricettive tra cui scegliere la propria.

Share.
Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply