Vacanze a Costa Rei per budget ridotti

Con la crisi economica che penalizza gli acquisti e i prezzi non sempre abbordabili dei biglietti dei traghetti, tanti hanno dovuto rinunciare (molto a malincuore) alle vacanze in Sardegna.

Ma adottando qualche piccolo accorgimento, facendo alcune rinunce e accettando qualche compromesso, il sogno di tuffarsi in uno dei mari più belli del mondo può diventare realtà.

Innanzitutto bisogna scegliere una località turistica economica: quella che proponiamo oggi è Costa Rei, splendido villaggio nella estrema punta sud-orientale della Sardegna. Sitauto in una delle zone più suggestive dell’isola, questo centro turistico, opera di due costruttori belgi e di uno tedesco, ha saputo conquistare un numero sempre crescente di visitatori.

Una delle spiagge più belle della zona è senz’altro quella dello scoglio di Peppino, caratterizzata dalla presenza di un isolotto roccioso che rievoca la forma di una tartaruga. Oltre a questa spiaggia ci sono altri dieci chilometri di spiagge incontaminate e acque trasparenti da esplorare. Di fronte a queste, al largo della costa, si trova l’isola di Serpentara, raggiungibile in gommone in pochi minuti.

La bellezza di Costa Rei sta anche nel fatto che servizi e strutture non deturpano minimamente il paesaggio, rendendo il villaggio un esempio positivo di eco sostenibilità.

Dopo aver scelto la località si passa alla scelta dell’alloggio: la soluzione più economica in assoluto sarebbe il campeggio, ma per chi non vuole rinunciare alle comodità elementari può affittare una casa vacanze Costa Rei: si va dai monolocali, adatti per le coppie, fino alle case più grandi, spesso dotate anche di piscina, dove il vantaggio consiste nel suddividere l’affitto tra amici o tra diverse famiglie, rendendo quindi la quota individuale piuttosto bassa. E per chi ne avesse bisogno per ragioni di lavoro o semplicemente di svago, in queste case è spesso presente anche la connessione internet.

Terzo punto: la scelta del mezzo per partire. A meno che non si trovi una clamorosa occasione per prenotare il biglietto del traghetto a prezzi ragionevoli, la soluzione ideale è l’aereo. Spesso le compagnie low cost offrono i prezzi più bassi uno o due mesi prima rispetto alla data di partenza, oppure pochissimi giorni prima. A volte si possono trovare offerte particolari attive per pochissimo tempo perciò, se si può, è meglio verificare su internet, anche più di una volta al giorno, le condizioni di queste proposte.

Per potersi spostare liberamente in Sardegna è meglio noleggiare un’auto o una moto, perciò meglio contattare diverse compagnie: a volte tra l’una e l’altra possono esserci anche 50 euro di differenza.

Booking.com
Share.

Leave A Reply

Loading Facebook Comments ...