Vacanze di Natale in Uganda

Un tour dal 23 dicembre al 4 gennaio, promosso da Destination Jungle, con guida italiana – Vacanze di Natale in Uganda. Non è il titolo del nuovo film cinepanettone per le prossime festività natalizie, ma la proposta di Destination Jungle (I suoni della Giungla) per una vacanza in Africa, tra natura e cultura. Un tour di 12 giorni, dal 23 dicembre al 3 gennaio, alla scoperta di un territorio selvaggio e incontaminato, tra gorilla, foreste tropicali, cascate, laghi e il fiume Nilo.

Quasi tutto il percorso, dopo l”arrivo all”aeroporto di Entebbe, sarà a bordo di una land cruisers da safari 4×4 con tettuccio apribile, che diventa così quasi come una seconda casa e permette di ammirare il panorama. Tutt”intorno distese infinite di piantagioni di banane e una vegetazione lussureggiante, di un verde intenso.

E non si troverà “l”albero di Natale” ma all”interno del Parco Nazionale del Murchison Falls, saranno molte le specie vegetali che cattureranno lo sguardo, dalle acacie alle palme. Qui tra i tronchi si muovono giraffe, elefanti, bufali, kobi ugandesi per un safari fotografico denso di adrenalina. Il giro in battello risalendo il Nilo, inoltre, darà la possibilità di osservare da vicino coccodrilli e ippopotami, sino alle poderose cascate. Il grande fiume si incanala qui, tumultuoso, in uno stretto passaggio di roccia. L”effetto è quasi ipnotico: il “salto” di oltre quaranta metri di altezza del fiume e l”immensa forza dell”acqua attraverso queste gole è uno spettacolo straordinario.

La magia continua nel Queen Elizabeth, la “perla” dei Parchi Nazionali (il secondo per dimensioni, delimitato a est dal Lago George, a ovest dal Lago Edward e a nord dalla catena montuosa delle “Montagne della Luna”, il Rwenzori), tra alberi che svettano verso il cielo e sotto i quali dormono i leoni nelle calde ore del giorno. Sembra di stare in un romanzo avventuroso e si può giocare ad essere Robinson Crusoe.

Il clou di tutta la vacanza? Il “trekking dei gorilla di montagna”, il 31 dicembre. Un modo insolito per salutare il vecchio anno, tra la foresta pluviale immersa nella nebbia. Avventurarsi tra la fitta boscaglia, lungo i sentieri tracciati dagli animali, riserva, ad ogni passo, una scoperta. L”unico consiglio è quello di non avere fretta. Questi primati (qui si trova una delle più alte concentrazioni mondiali) si muovono molto e quindi ci vuole pazienza prima di avvistarli. Ma il brivido provocato dall”incontro ravvicinato con questi gentili giganti (sono timidi e pacifici ed è un piacere vederli interagire tra di loro) è una rara ed eccitante emozione.

Ovunque, poi, vagare tra i paesini di piccole case e capanne, che punteggiano i rilievi come un magico presepe, è un”esperienza unica. L”Uganda offre un altro mondo, vivo e affascinante. Un mondo fatto di natura straordinaria e soprattutto di persone; della loro storia e del loro presente fatto di sogni e progetti. Qui si vive con poco e di poco, ma sempre senza mai perdere il sorriso e l”energia.

Tariffa per persona 2009 per 13 Giorni (incluso permesso gorilla):
3200 Euro, compresa la guida in italiano a disposizione del gruppo e incluso il volo.

Link : www.safaritoeastafrica.com

Share.
Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply