Ecohotel…parliamone

In Italia e nel mondo, oggi, sono molti gli hotel e le strutture recettive turistiche in genere, che si fregiano del termine eco sostenibile, cioè che s’ impegnano ad adottare misure tese a ridurre l’impatto della loro attività,  sull’ambiente. Per certificare gli eco hotel vi sono degli enti certificatori, che controllano in modo estremamente rigoroso, le strutture per poi rilasciare un attestato.
In realtà le regole fondamentali sono poche, la prima certamente riguarda la riduzione e il riciclo, attraverso la raccolta differenziata, dei rifiuti. Altra voce importante è quella del risparmio energetico ed idrico, quindi evitare inutili sprechi, per mezzo dell’uso di tecnologie all’avanguardia. Anche l’utilizzo di prodotti per la pulizia e l’igiene a impatto zero, sono determinanti per il rilascio della certificazione di Eco hotel. Tra i requisiti importanti per gli Eco hotel, vi è l’impegno ad offrire alimenti preparati con ingredienti naturali e di provenienza locale, sia per valorizzare le tradizioni, sia per ridurre l’utilizzo di imballaggi e minimizzare i costi di trasporto. Dal punto di vista architettonico l’eco sostenibilità è divenuta una necessità improrogabile, parliamo della perfetta integrazione della struttura nel paesaggio che la circonda, dell’uso di materiali del posto, per rendere minimo l’impatto sull’ambiente, quali pietra e legno. Dove è possibile, lo sfruttamento dell’energia solare è obbligatorio, in alcuni luoghi sono stati edificati complessi turistici che, oltre a integrarsi perfettamente con il paesaggio circostante, sfruttano al massimo le energie rinnovabili, fino all’80% del fabbisogno dell’intera struttura; il coinvolgimento degli ospiti, in questi casi, è fondamentale, infatti si devono fornire indicazioni sulla reale sostenibilità dell’hotel, partendo dalla spiegazione delle tecniche costruttive poco invasive, arrivando all’organizzazione di “eco-tour” di sensibilizzazione. Il turista che sceglie di soggiornare in un eco hotel, sarà comunque già ben disposto verso questa filosofia di vita. Nel Nord Europa, dove l’eco sostenibilità è molto sentita ed apprezzata, vi sono resort , le cui camere sono costruite fra i millenari alberi della foresta, in pratica le stanze sono a 5 metri dal suolo, come fossero nidi di uccelli, ottenendo il duplice risultato di non tagliare alberi e di non utilizzare cemento!

head_zengarden-lefay
Sono molti gli eco hotel che andrebbero menzionati per le loro peculiarità, osserveremo le caratteristiche di tre, sparsi nel mondo. Secondo la rivista Vanity Fair, in Itaia l’Hotel più virtuoso è il Lefay Resort & Spa di Gargnano, sul Lago di Garda, qui tutto è davvero eco, a partire dai materiali per la costruzione del complesso, alle materie prime utilizzate nella preparazione dei cibi, i prodotti sono a km zero, e persino il personale è scelto tra quelli disponibili in zona. Di grande effetto e impatto visivo é la sala ristorante, che appare agli ospiti come una serra, completamente ricoperta da pannelli fotovoltaici. I progettisti, con grande umiltà, si sono guardati intorno e si sono ispirati alle limonaie, costruzioni tipiche dell’Alto Garda, caratterizzate da pilastri in pietra e legno, utilizzate per coltivare i limoni. La struttura è stata inserita perfettamente nelle balze della collina, permettendo così una minore dispersione di energia e di calore verso l’esterno, anche il dispendio idrico è sempre controllato, per evitare sprechi. Inoltre, all’interno della Spa, sono rispettati i protocolli di bio sostenibilità. Tutto questo ha consentito al Lefay Resort & Spa, di conquistare il prestigioso bollino, della Green Globe, e le certificazioni ambientali: ISO 14001 – ISO 9001 – attestazione ISO 14064.

susanne-kaufmann-spa-bezau
Altro Hotel eco, degno di considerazione è l’ Hotel Post Bezau, Austria, contraddistinto dal design e dalla posizione all’interno della foresta di Bregenzerwald, realizzato in gran parte con materiali rinnovabili locali, come legname certificato e costruito da artigiani locali, pensato per avere il minor impatto possibile sull’ambiente circostante. Anche in cucina e nella spa tutto è bio e a km zero, come i famosi prodotti cosmetici di Susanne Kaufmann, proprietaria dell’albergo, creati con ingredienti prelevati nel bosco tra i quali il lupino giallo, fiore conosciuto già dai romani per le sue proprietà benefiche. Alcuni anni fa è stato eletto miglior wellness hotel d’Europa, dalla rivista di viaggi “Geo Saison” e insignito dello Spa Award. Il “Post” guadagna punti, anche per l’architettura e l’interior design: gli spazi comuni si caratterizzano per un design pulito, aspetto che non viene a mancare nemmeno nelle 58 camere e nelle quattro suite confortevoli e accoglienti. Anche dal punto di vista gastronomico l’hotel si posizione ai vertici, grazie all’attenzione maniacale nella scelta delle materie prime del territorio, a Km zero, conquistando due stelle.

hemingway-eco-resort-spiaggia
In Messico, precisamente sulla Riviera Maya, troviamo l’Hemingway, un piccolo resort ecologico circondato dalla foresta tropicale, affacciato su una delle spiagge più suggestive, quella di Tulum, questa si estende per chilometri e chilometri, caratterizzata dal suo colore, un bianco accecante e per la sua sabbia finissima bagnata da un mare con sfumature turchesi sempre cangianti. Un autentico paradiso, la cui gestione è attentissima al rispetto della natura e dell’ambiente. Siamo all’interno di una zona ecologica protetta, la Riserva della Biosfera di Sian K’An. Per ragioni di sostenibilità ambientale, la corrente viene erogata solo dalle 17 alle 24, tranne nell’area ristorante dove è sempre garantita grazie a un sistema eolico. Si dorme in cabanas, una diversa dall’altra, arredate con tipici tessuti messicani. Qui si utilizzano esclusivamente materiali riciclabili e i turisti vengono sensibilizzati sull’eco turismo, per non dimenticare la conservazione dell’ambiente, costruito con le più recenti tecniche di sostenibilità, moderno ma completamente integrato nei colori e materiali all’ambiente circostante.

detersivi-ecologici
In questi eco hotel dove l’attenzione per l’ambiente è al top, è chiaro come sia importante valutare molto bene l’uso dei prodotti per la pulizia degli ambienti e per l’igiene personale. Infatti molti detersivi, sia per le superfici che per il bucato, sono altamente tossici e possono provocare numerose patologie. Bensos è un’azienda leader nel settore, proprio al servizio degli eco hotel, e di tutte le strutture che hanno a cuore l’ambiente e la salute, i suoi detergenti sono ad impatto zero, garantiscono una perfetta pulizia di ambienti, indumenti e stoviglie, senza inquinare le falde acquifere, ma sanificando e pulendo perfettamente. L’attenzione è rivolta anche agli imballaggi, ridotti al minimo, Bensos, è davvero l’alternativa ecologica ai normali prodotti. Anche per la pulizia del corpo, Bensos propone prodotti biocompatibili e ricchi in ingredienti idratanti ed emollienti, perfetti anche per le Spa degli eco hotel, infatti sono rapidamente biodegradabili, non contengono ingredienti tossici o allergizzanti, inoltre non sono testati su animali. Le linee detergenti per la persona e per gli ambienti sono perfettamente compatibili, anzi se ne auspica l’uso, in tutte quelle comunità dove vi sono persone particolarmente delicate, quali bambini, anziani e malati. L’uso dei prodotti Bensos è raccomandato in cliniche, ospedali, scuole ed asili, proprio per garantire la salute pubblica. Tutti i prodotti della ditta Bensos sono altamente concentrati, questo consente ottimi risultati ad un costo sostenibile.

Share.
Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply