Surf o tintarella? Scopriamo quando andare a Mauritius

Mauritius, quando andare? Il clima delle Isole Mauritius promette sole e divertimento tutto l’anno, qualche consiglio per scegliere i periodi migliori in cui andarci.

Situato a circa 500 km a sud delle coste malgasce, all’altezza del Tropico del Capricorno nell’Oceano Indiano, Mauritius è un vero e proprio paradiso tropicale dove trascorrere indimenticabili soggiorni.

Temperature
Come in tutte le isole tropicali il clima è mite tutto l’anno con temperature massime che oscillano tra i 28-30°C da Novembre a Maggio e i 24-26°C nel resto dell’anno. Nonostante le dimensioni relativamente piccole, ci sono sostanziali differenze tra il versante occidentale e quello orientale, il primo per opera degli Alisei è più asciutto e soleggiato mentre il secondo, più soggetto all’azione dei Monsoni presenta frequenti eventi di violento carattere temporalesco accompagnati da forti venti soprattutto nel locale periodo estivo. Tra l’altipiano dell’entroterra e la costa ci sono alcuni gradi di differenza, con una maggiore possibilità di rovesci verso le zone più interne, mentre l’escursione termica tra giorno e notte e di circa 7°C durante tutto l’anno, per questo motivo è bene mettere in valigia qualche indumento più pesante per proteggersi dall’aria più fresca e umida delle ore notturne.

Durante il locale periodo estivo che va da Novembre ad Aprile il sole sorge alle 5 del mattino e tramonta alle 7 di sera, le temperature massime possono raggiungere picchi elevati superiori ai 30°C con un tasso di umidità relativa del 80% sul versante nord occidentale (leggermente più asciutto grazie agli Alisei), mentre ad oriente si assesta intorno all’82-84%, con un tendenziale rialzo verso le zone più interne dove il clima può diventare insopportabile a causa dell’afa.

VERACLUB-LE-GRAND-SABLEOfferte vacanze per le Mauritius

Precipitazioni
Copiose e frequenti le precipitazioni, anche in questo caso con una netta differenza tra i due versanti, a ovest scendono circa 200 mm ogni mese con picchi nel mese di Febbraio, mentre ad oriente saliamo a 300 mm ogni mese. Le ore in cui è più frequente lo scatenarsi dei temporali sono quelle del pomeriggio, fortunatamente la loro durata è breve, anche se saltuariamente può capitare che si protraggano per alcuni giorni. Molto rara, all’incirca uno ogni quindici anni è l’incidenza con cui gli uragani si abbattono sull’isola, in questo caso è impossibile uscire all’aperto e anche i voli e i collegamenti vengono interrotti fino al cessare della tempesta.

La tintarella
Questo è sicuramente il periodo perfetto per gli amanti della tintarella che dovranno munirsi di creme solari con filtro molto elevato, pena fastidiose e pericolose scottature che possono causare anche il ricovero. Durante le ore centrali della giornata è comunque sconsigliata l’esposizione ai raggi solari, e anche l’attività fisica andrà moderata, perciò perchè non dedicarsi al riposo, rinfrescandosi con la varia e abbondante riserva di frutta che cresce ovunque sul territorio.

Cosa mettere in valigia?
In valigia non dovranno mancare abiti leggeri e traspiranti, con qualche felpa o maglione in cotone per le ore serali, oltre a impermeabili ed ombrelli pratici da trasportare per proteggersi dagli imprevedibili acquazzoni che colpiscono l’isola durante tutto il periodo. Creme e lozioni contro le zanzare sono d’obbligo a causa dell’elevata quantità di insetti fastidiosi che popolano il territorio, problema purtroppo tipico di tutti i paradisi tropicali.

Esiste l’inverno alle Mauritius?
Più asciutto e fresco il clima nel locale periodo invernale che si protrae da Maggio a Ottobre, qui le precipitazioni nonostante mantengano il loro carattere tropicale scendono al di sotto dei 100 mm al mese, con i valori minimi nel mese di ottobre. Le ore di luce si riducono sensibilmente, il sole sorge alle 06.00 e tramonta alle 17.30 limitando molto le ore in cui è possibile stare in spiaggia e praticare attività all’aperto. Le temperature massime sono gradevoli su tutta l’isola, intorno ai 25°C nelle zone costiere e a 20°C nell’entroterra, mentre le minime si assestano intorno ai 18-20°C. In questo frangente la differenza climatica tra i due versanti si attenua, favorendo l’attività di tutti coloro che si recano alle Mauritius per esplorare i luoghi d’interesse come L’sola dei Cervi, Pamplemousse o le terre colorate di Chamarel, un’area vulcanica di grande impatto visivo grazie al suolo che appare di diversi colori a seconda dell’inclinazione dei raggi solari.

Nonostante le temperature più rigide gli amanti della spiaggia e del sole non devono disperare, per ripararsi dagli Alisei sarà sufficiente recarsi nelle spiagge che si trovano nei pressi di Port Louis, lungo la costa nord-occidentale, più riparata e assolata. Oltre ai costumi da bagno sarà bene portare abiti pesanti come felpe e pantaloni lunghi per scaldarsi durante le notti più lunghe e fresche, sempre accompagnati da ombrelli, leggeri impermeabili e creme contro gli insetti.

Cosa fare alle Mauritius: snorkeling, immersioni e surf in quale periodo?
Le principali attrattive di Mauritius sono sicuramente il mare e la costa, lunga ben 330 km è lambita da acque calme e cristalline grazie alla presenza della barriera corallina, ricca di vita e colori. Il momento migliore per lo snorkeling e le immersioni subacquee è tra Novembre e Marzo, quando l’acqua è particolarmente trasparente ad una temperatura di circa 26°C. Da ottobre ad Aprile le immersioni saranno particolarmente spettacolari poiché i grandi banchi di pesci si avvicinano all’isola lungo tutto il perimetro in cerca di prede, garantendo grande divertimento anche a tutti gli amanti della pesca d’altura, ma attenzione agli squali in particolare a quelli grigi e ai Toro che popolano le acque della zona orientale. Da giugno ad Agosto, le tavole da surf popolano i mari grazie alla costante presenza degli Alisei che soffiando da sud-est trasformano l’isola in un paradiso per i surfisti.

Oltre all’isola principale nella Repubblica di Mauritius vi sono altri piccoli isolotti: Rodrigues, Saint Brandon e Agaléga, la prima è sita a circa 600 km verso nord-est ed è caratterizzata da un clima più soleggiato ed asciutto, con appena 1000 mm di pioggia nell’arco di tutto l’anno, più a nord verso l’equatore le altre due con clima più caldo ma comunque meno piovoso rispetto all’isola centrale.

Mauritius quando andare. Conclusioni
Nel complesso ogni momento dell’anno è buono per recarsi in vacanza in questa meravigliosa isola anche se è necessario fare qualche considerazione in base alle proprie esigenze. Sicuramente durante il nostro inverno nel periodo che va da Novembre a Marzo le temperature calde invogliano a viaggiare verso mete calde e soleggiate, in questo caso meglio scegliere il lato nord-occidentale meno piovoso e con minor attività monsonica. In questo periodo l’acqua è perfetta per immersioni e snorkeling perciò in valigia maschera e pinne saranno d’obbligo per godere appieno le meraviglie della barriera corallina.

Gli irriducibili delle vacanze agostane troveranno il clima perfetto per il surf e le escursioni, infatti il basso tasso di umidità e le piogge scarse garantiscono un clima asciutto e soleggiato, anche se la costante presenza degli Alisei può disturbare durante le ore in spiaggia. Qualsiasi sia il periodo che abbiate scelto per recarvi in questo paradiso tropicale vi basterà seguire poche regole, preparare bene la valigia e il divertimento sarà assicurato! Non ti rimane ora che prenotare la tua vacanza alle Mauritius!

Share.
Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply