Londra, città indimenticabile

Londra, città indimenticabile

“Famosa per i suoi palazzi eleganti, i parchi, le residenze dei sovrani, le cattedrali e i musei, Londra è una delle capitali europee più frequentate dai turisti. Le molte occasioni di divertimento, anche notturno, la vasta offerta di concerti e spettacoli, i negozi sempre all”ultima moda fanno della capitale inglese una delle città più all”avanguardia nel mondo, meta preferita dei giovani.

A Londra si può arrivare con un comodo viaggio in aereo, ma anche in pullman, passando il canale della Manica. Il traghetto sbarca nel porto di Dover, famoso per le bianche scogliere. Da lì, prima di arrivare a Londra, si può fare tappa a Canterbury, per visitare la Christ Church, chiesa madre d”Inghilterra, uno dei massimi capolavori del gotico inglese, dove venne ucciso sir Thomas Becket.

Nella città di Londra tappa obbligata è il Palazzo reale, noto come Buckingham Palace, residenza della Corte, davanti al quale prestano servizio le guardie in uniforme rossa, col capo coperto da alti colbacchi neri, che danno vita alla cerimonia del Cambio della Guardia. Dal Palazzo parte una grande strada rettilinea, The Mall, scenografico teatro dei cortei reali. Altro monumento assai importante è l”Abbazia di Westminster, il più insigne monumento della prima architettura gotica inglese, vero e proprio sacrario della storia britannica, con tombe di regnanti e dei maggiori poeti e scrittori inglesi.

Spostandosi verso il Parlamento, si può ammirare la famosa Torre dell”orologio, simbolo della città di Londra. Terminata nel 1858, è alta quasi 98 metri e l”orologio è considerato tra i più esatti del mondo. Le ore sono battute dal Big Ben, campagna di 13 tonnellate, così chiamata in onore di sir Benjamin Hall, il funzionario che la istallò. Attraversata dal fiume Tamigi, Londra è nota anche per il Ponte delle Torri (Tower Bridge), la cui parte centrale si apre al passaggio delle navi più grandi. Infine per ammirare i gioielli della Corona (Crown Jewels) bisogna recarsi nella Torre di Londra, antica fortezza, divenuta residenza reale e poi prigione di Stato, che fu teatro di fosche vicende.

Tra le piazze londinesi, una delle più frequentate e animate è quella di Trafalgar, con al centro la colonna dedicata all”ammiraglio inglese Orazio Nelson, vincitore della battaglia combattuta contro la flotta di Francia e Spagna. Nelle vicinanze si trova la National Gallery, di notevole importanza per la collezione di pittura, tra le più grandi del mondo, in grado di rappresentare le varie correnti artistiche del passato. Importanti le collezioni di dipinti italiani e fiamminghi. Il viaggio nei Musei, vera e propria città nella città, può proseguire al British Museum, la cui sezione più spettacolare è quella dedicata all”antichità, per la presenza dei marmi del Partenone di Atene; nella parte che ospita le antichità egiziane è custodita la Rosetta Stone, stele di Rosetta, che, grazie alla scrittura bilingue, in egiziano (geroglifico e demotico, cioè la scrittura popolare) e in greco permise allo studioso Champollion di decifrare l”enigmatica scrittura geroglifica degli antichi egizi. Chi ha tempo può anche visitare il Museo di Storia naturale (mostra di dinosauri), la Tate Gallery, il Victoria and Albert Museum.

Londra è famosa per lo shopping, date l”estrema varietà dell”offerta e i prezzi concorrenziali. Tra le zone più note per i negozi di moda, scarpe e grandi magazzini si distingue Oxford Street, mentre in Regent Street si trovano i negozi con abiti di alta qualità in stile inglese. Piccadilly Circus annovera, tra i tanti negozi, anche quelli di tenute sportive e per l”equitazione, mentre Covent Garden, un tempo mercato di frutta e verdura, ora è un”elegante zona per lo shopping al coperto. Il mercato delle pulci si svolge invece a Portobello Road, dove si respira un”atmosfera cosmopolita. In King”s Road, a Chelsea, abbonda la moda giovane. Non dimentichiamo poi Knightsbridge, sede di Harrods, il più famoso grande magazzino di Londra. Londra è ricca di locali notturni, come i celebri pub, mentre per rilassarsi si possono fare lunghe passeggiate nei parchi; tra questi i Parchi reali, di proprietà della Corona, come Hyde Park, in origine foresta di caccia di Enrico VIII. Windsor e Eton. A Windsor, piccola cittadina sulla riva destra del Tamigi, sorge il più importante dei castelli inglesi, fondato nel sec. XI da Guglielmo il Conquistatore, residenza reale e noto per la St. Georgès Chapel, magnifica chiesa dedicata al santo patrono dell”ordine della Giarrettiera, risalente all”inizio del XVI secolo, tra i massimi capolavori del gotico perpendicolare. Eton invece è conosciuta per l”austero college che ospita ancora oggi gli studenti vestiti con le caratteristiche divise. Ad Hampton, si può visitare l”Hampton Court Palace, costruito dal cardinale Wolsey, poi ceduto ad Enrico VIII. La tradizione vuole che nel palazzo, la cui facciata è realizzata in caldi mattoni rossi, ci siano i fantasmi delle sventurate mogli di Enrico VIII, Giovanna Seymour e Caterina Howard. Oxford. La cittadina è nota per la sua Università, strutturata in vari college; la vita nei college si svolge in comune ed è legata a precise tradizioni e regole. In ognuno di essi opera un corpo accademico che è in grado di impartire le lezioni nelle varie discipline e nei vari gradi di laurea. Stratford on Avon. Città sul fiume Avon diede i natali al sommo poeta e drammaturgo inglese William Shakespeare, di cui ospita la tomba. Varie case legate alla vita del poeta sono state trasformate in musei”.

Share.
Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply