Viaggio nella Santo Domingo che non conosci: parco nazionale Los Tres Ojos

Per la categoria viaggi in luoghi ancora poco conosciuti vi presentiamo il parco nazionale di Los Tres Ojos ed una piccola guida viaggi di Santo Domingo che vi servirà come spunto per l’organizzazione di alcuni tour e consigli utili durante il vostro viaggio a Santo Domingo. Iniziamo dal parco collocato nelle vicinanze della splendida città caraibica. Il parco nazionale di Los Tres Ojos è una combinazione unica composta da laghi sotterranei e caverne che, si dice, servivano da rifugio per le popolazioni indigene durante le tempeste e venivano anche utilizzate per i riti religiosi, precisamente collocato di fronte al Parque Mirador del Este. Vari sono i tour della zona che attraverso dei “tour bus” vi porteranno direttamente alla scoperta di Los Tres Ojos. In questo luogo incontrerete le grotte più spettacolari della zona, ammirando splendide ed antiche incisioni rupestri. Tre laghi sono sotterranei, mentre uno si trova in superficie.

Il Lago de Azufre è il primo lago per così dire “nascosto” della Repubblica Dominicana e si colloca ad una profondità di quasi 5 metri. Se si visita al mattino, si avrà la possibilità di ammirare come i raggi solari creano giochi di luce spettacolari sull’acqua. Il Lago de las Damas va invece visto la sera, dato che i giochi di luce al tramonto creano colori contrastanti spettacolari sulla sua superficie.
Il terzo, e più riparato dal sole, è il Lago de la Nevera, che si trova a quasi 6 metri di profondità.
Da qui, a bordo di una barchetta, il turista avrà la possibilità di raggiungere l’ultimo lago, il Lago Los Zaramagullones, il più profondo di tutti (quasi 8 metri) e l’unico di superficie, che fu scoperto solo nel 1975.

Per visitare questo parco spettacolare, bastano 60 minuti e i turisti potranno scegliere tra 16 guide specializzate, che presenteranno sia gli scenari naturali, che la storia legata a questo paradiso naturale. Tra le bellezze faunistiche e gli alberi che si possono ammirare qui, si ricordano: i mogani, le acacie e una varietà di felci che sono tra le più antiche e grandi dell’isola. Tra gli animali, qui si possono trovare pipistrelli, diverse varietà di pesci d’acqua dolce, gamberi di fiume, tartarughe, gli uccelli zurmagullones, i parrocchetti e i colibrì.

Santo Domingo merita quindi una visita approfondita. C’è una varietà di attrazioni adatte alle famiglie. Dopo aver visitato il parco di Los Tres Ojos con i suoi laghi sotterranei potrete farvi attirare dalla maggiore attrazione della città: il è il Bar Secretos Musical. Se lo shopping è una delle vostre attività preferite allora non vi resterà che il “Modello Mercado”. Questo è uno dei posti migliori per toccare in profondità l’essenza Dominicana. Un’altra attrazione è la Zona Colonial. La Zona Colonial è la parte storica della città ed è sede di edifici che rappresentano la storia dei Caraibi. Tutta la zona offre musei ove trovare raffigurazioni architettoniche che rappresentano la storia caraibica. Santo Domingo non è solo spiagge, ma anche patria di parchi nazionali come il parco nazionale di Los Tres Ojos, ed è ricca di storia raccontata da musei carichi di energia. Un viaggio nella Santo Domingo che non conosci, ma che diventerà uno dei vostri viaggi preferiti in Repubblica Dominicana. Se vuoi saperne di più su Santo Domingo ed il turismo ecologico sulle sue terre consulta anche la sezione dedicata all’interno del sito web dell’Ente del Turismo della Repubblica Dominicana.

Mappe
Santo Domingo ed i luoghi intorno al Parco Nazionale di Los Tres Ojos.

Video
Un’interessante guida di viaggi in video su Santo Domingo, il parco nazionale di Los Tres Ojos ed i suoi laghi.

Share.
Loading Facebook Comments ...

Leave A Reply